Inventare una lingua?

Davvero bravo chi ci riesce!!!
Su un settimanale nostrano è apparsa questa affermazione:

"Restiamo comunque convinti che una lingua si possa codificare seguendo un metodo scientifico. Ma non inventare. Nemmeno per mascherare evidenti convenienze politiche."

Dato che sembra evidente che l'autore si riferisca alla mia grammatica e ai due vocabolari, tenendo per buona anzi ottima la prima parte, per la seconda vorrei sapere quali competenze l'autore avanza per fare un'affermazione del genere.
Il caro saputello poi, se è onesto, dovrebbe dire chiaramente cos'è di inventato e dovrebbe pure specificare quali convenienze politiche ho perseguito scrivendo la grammatica del Nediško e i suoi vocabolari.
La mia competenza nello scrivere la grammatica è l'aver vissuto il nediško (= slovensko, sloviensko, po našin; in italiano, la parlata = izík delle Valli del Natisone) per 80 anni e la scientificità è dimostrata dal fatto che la mia opera è citata in articoli di ricerca universitaria.
Non saranno certo scritti infamanti del genere a screditare la mia ricerca, piuttosto screditano l'autore dell'articolo e il giornale che lo ospita.
Nino Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it