22 ottobre 1866 - 22 ottobre 2011:

145 anni dopo...

A 145 anni dall' annessione all' Italia:
il bilancio di un' appartenenza


sabato 22 ottobre 2011 - alle ore 20.00

presso l'ex scuola di Tribil Superiore



Convegno sul tema:

A 145 anni dall'annessione
all' Italia:
il bilancio di un'appartenenza


interverranno

Veneto Mauro
Chiabai Remo
Clavora Mirko
Clinaz Simone
Gessica Snidaro
Clavora Ferruccio

Dopo il successo del convegno organizzato lo scorso 4 maggio, per ricordare l’ultima seduta dell’Arengo della “Schiavonia veneta sopra Cividale” ed avanzare proposte sul futuro istituzionale della Slavia friulana pericolosamente messo a repentaglio dalla ventilata riforma degli enti locali nelle aree montane, l’Istituto Slavia Viva, cogliendo l’occasione della ricorrenza del plebiscito che i 22 e 23 ottobre 1866 - 145 anni fa - con il quale una parte della popolazione delle Valli del Natisone espresse il proprio parere sulla decisione - concordata tra le potenze europee dell’epoca e sancita dal Trattato di Vienna del 3 ottobre 1866 - di annettere anche il territorio delle Valli stesse al Regno sabaudo, torna alla ribalta.

Mentre il resto d’Italia celebra i 150 della sua unità, le popolazioni della Slavia friulana si preparano a fare un bilancio di questi 145 anni di appartenenza ad uno Stato che non sempre ha preso in considerazione le loro reali esigenze e/o aspettative.

Come si trova inserita, oggi, questa comunità nel nuovo contesto geopolitico europeo ? cosa hanno prodotto le reiterate dichiarazioni di fedeltà alla “Patria” in termini di sviluppo, benessere e considerazione ? quante e quali sono state le occasioni mancate sulla strada dell’ammodernamento della struttura istituzionale, economica e socio- politica di quello che Ivan Trinko considerava “uno staterello a parte” ? le leggi di tutela della minoranza slovena che lo Stato e la Regione hanno approvato in questi ultimi anni, sono veramente funzionali alla salvaguardia di cultura, lingua ed identità della comunità della Slavia ? quali le implicazioni internazionali dell’attuale situazione ? l’estrema criticità della sua condizione demografica può consentirle si sperare di uscire dalla marginalità ?

A questi e ad altri interrogativi che, angosciata, si pone una comunità sull’orlo del tracollo demografico, tenterà di dare alcune risposte il convegno organizzato dalla locale Pro Loco in collaborazione con l’Istituto Slavia Viva ed il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Stregna sul tema “A 145 anni dall’annessione all’Italia: il bilancio di un’appartenenza”.

I lavori inizieranno alle ore 20.00 presso l’ex scuola di Tribil Superiore con il saluto del Sindaco Mauro Veneto e del presidente della Pro Loco Remo Chiabai. Seguiranno gli interventi di Mirko Clavora, Gessica Snidaro e Simone Clinaz. Concluderà i lavori il presidente dell’Istituto Slavia Viva, Ferruccio Clavora.
La PRO LOCO STREGNA
in collaborazione con
L’ISTITUTO SLAVIA VIVA

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it