Polemica sulla doppia carica di Francesco Martines

Piergiorgio Domenis: “Il Pd intervenga, ma ormai è diventato un partito di salotto, lontano dalla base; la Commissione Nazionale di Garanzia si è già espressa chiaramente: in base allo statuto regionale Martines deve scegliere”
e sulla condotta di Martines: “moralmente condannabile; così si spiana la strada alla rielezione di Tondo”
“Oltre a essere moralmente condannabile, e non solo dall’opinione pubblica, questa linea di condotta è anche gravemente dannosa per il Pd e per chi nel Pd ci crede ancora: suggerisce l’idea che il Partito democratico sia diventato una lobby per pochi e di fatto spiana la strada alla rielezione di Tondo alle prossime regionali”.

Il sindaco di Pulfero Piergiorgio Domenis già iscritto Pd, con lunga e fedele tradizione a quest’area politica, mai tradita, interviene con decisione e senza peli sulla lingua in merito alla questione Francesco Martines. Sindaco di Palmanova e consigliere provinciale del Pd, stante il numero di abitanti della Città stellata (oltre 5mila), in base allo statuto regionale del partito Martines avrebbe dovuto dimettersi già a metà 2011 da una delle due cariche, per incompatibilità. “Scelta che non ha fatto e che ha dichiarato di non voler fare - sottolinea Domenis - chiedendo invece una deroga”.

Ora, continua Domenis, “lo scorso 13 gennaio sono scaduti i termini entro i quali Martines era tenuto a risolvere la sua incompatibilità e, o, l’Assemblea provinciale Pd, su proposta del Segretario provinciale Andrea Lerussi, doveva pronunciarsi sulla richiesta di deroga. Ricordo che la Commissione Nazionale di Garanzia, interpellata in merito, si è già espressa chiaramente: in base allo statuto regionale Francesco Martines deve scegliere. Ciononostante si continua a temporeggiare: credo di non sbagliare quando penso che l’attendismo del Segretario cui assistiamo miri ad arrivare al periodo delle elezioni e quindi, in quel momento, a rinviare nuovamente la questione”.

Domenis, attivo militante storico prima del Pci e quindi del Pd, dichiara che sta ora valutando se rinnovare o meno la tessera: “Il Partito di cui facevo parte e in cui credevo aveva le sue radici nella base, nel popolo, nella concretezza della gente. Il tema Martines, su cui nessuno interviene, dimostra come oggi il Pd sia diventato un gruppo elitario e chiuso. È diventato un Partito di salotto e la comunità del Friuli se ne sta accorgendo: gli ultimi sondaggi, contro un 28% nazionale, danno infatti un 21% nella nostra regione. Del resto, in particolare oggi, con la volontà e la ricerca di trasparenza che animano i nostri concittadini di fronte a continui scandali di Palazzo e sperpero di denaro pubblico, cosa può pensare la gente?”. donne nude
Paola Treppo

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it