Le quattro stagioni del Matajur


Venerdì 18 marzo a San Pietro al Natisone presentazione del libro e apertura della mostra
Appuntamento con le bellezze del monte Matajur venerdì 18 marzo a San Pietro al Natisone.
Alle 19.30 nella sala del centro culturale sloveno sarà presentato il volume fotografico
“Le quatto stagioni del Matajur”,
con gli scatti di Marco Gorenszach.
Molte delle fotografie saranno esposte negli stessi locali in una mostra che resterà aperta fino a Pasqua.

La serata è organizzata dalla cooperativa editrice “Most” di Cividale del Friuli, che ha pubblicato il volume, e dall’Associazione alpinistica della Slavia “Planinska druzina Benecije”.
Libro e mostra saranno presentati da Zeljko Cimpric, direttore del museo di Caporetto e fotografo per passione.

Oltre all’autore, Marco Gorenszach, interverranno
il sindaco di San Pietro al Natisone, Tiziano Manzini,
il presidente dell’Associazione alpinistica della Slavia, Giampaolo Della Dora,
e il presidente della cooperativa Most, Giuseppe Qualizza.

Il coro “Matajur” di Clenia, diretto dal maestro Davide Clodig, eseguirà alcuni brani della tradizione popolare delle Valli del Natisone.

“Molti salgono sul Matajur per ammirare le imponenti cime delle Alpi Giulie, le valli sottostanti, la pianura con i suoi paesi e le sue città, la costa.
E il mare, che nelle giornate più terse sembra si possa quasi toccare con la mano.
Ma questa montagna non è soltanto uno straordinario balcone naturale.
È meraviglioso di suo in quanto scrigno di ricchezze naturali: flora, fauna, paesaggi, scorci; e culturali: una popolazione di lingua slovena portatrice di una nobile storia e di tradizioni millenarie.
È ora anche simbolo di pace e fratellanza, dopo essere stato teatro di conflitti e attraversato per secoli da un confine pesante, ora finalmente cancellato –
scrive nella prefazione del volume il giornalista Ezio Gosgnach –.

Magari il visitatore mordi e fuggi o distratto non si rende conto di questi gioielli prodotti dalla natura o da mani laboriose.
Essi non sfuggono però all’obiettivo di Marco Gorenszach, fotografo per hobby e passione, che del Matajur ha fatto il proprio principale set.
Vi è di casa per origine – i genitori sono di Montemaggiore –, ma soprattutto con il cuore.
Afferra la sua montagna palmo a palmo. Ne conosce alla perfezione colori, luci, ombre e tonalità. Lo sa cogliere e raccontare nei suoi colori più autentici, come pure nelle sfumature del bianco e nero.
In ognuna delle quattro stagioni”.
DOM

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it