“Mittelteatro 2013: dei ragazzi, per i ragazzi”

Cividale del Friuli invasa da oltre mille giovani attori in erba
Una manifestazione di respiro internazionale
Alunni di scuole italiane ed estere
Fino al 25 maggio 2013
Teatro comunale “Adelaide Ristori”, Cividale del Friuli
Avvio in grande stile, con l’opera lirica e i primi giorni di spettacolo, per Mittelteatro 2013, manifestazione che prosegue fino a sabato 25 maggio con un fitto calendario di iniziative, incontri, letture sceniche e momenti di aggregazione.
Protagonisti giovani attori e spettatori italiani ed esteri. Più di mille i partecipanti, tutti ragazzi. Sei i comuni del Friuli che vi prendono parte con le loro scuole e i loro alunni: Cividale del Friuli, Cervignano del Friuli, Talmassons, San Pietro al Natisone, Udine e Cordovado. Scuole pure dalla Slovenia, dalla Carinzia e ospite, anche quest’anno, una scuola di musica di Budapest, con un coro di voci bianche tra i più preparati a livello internazionale.
Tutto questo è “Mittelteatro 2013: dei ragazzi, per i ragazzi”, fortunata manifestazione giunta alla 18. edizione, organizzata ogni anno dalla scuola secondaria di primo grado “Elvira e Amalia Piccoli” di Cividale del Friuli, che anima la Città Ducale, in particolare il palco del teatro comunale “Adelaide Ristori”.

“Tante le presenze illustri e di respiro internazionale anche quest’anno - fa notare il coordinatore della manifestazione, Andrea Martinis -.
Il convegno previsto giovedì nel ricco programma corona l’iniziativa e lancia una sfida importante per l’Istituto Comprensivo di Cividale, quella di poter diventare un punto di riferimento per l’educazione musicale dai 3 ai 14 anni per tutte le scuole d’Italia e di poter essere anche sede per sperimentare le ricerche scientifiche legate al rapporto tra musica e disturbi dell’apprendimento in particolare della dislessia.
L’iniziativa ha suscitato l’interesse anche del Ministero degli Affari Esteri Ungherese che ha inserito il convegno tra le iniziative programmate per l’Anno della cultura tra Italia e Ungheria 2013.
Un ringraziamento sentito al maestro Tamas Toth e alla maestra Miriam Puppini che sono stati l’anima di questa iniziativa”.

“Il Comune sostiene attivamente quest’importante manifestazione - sottolinea il sindaco, Stefano Balloch -. Cividale è una grande fucina di attori in erba.
Da molti anni, infatti, sul palco del “Ristori” si cimentano tantissimi bambini e ragazzi con le loro grandi ed emozionanti esibizioni.
Un plauso al coordinatore e a tutti gli insegnanti che, con grande impegno, trasmettono la passione per il teatro ai loro giovani studenti, e ai genitori che collaborano nell’organizzazione, ospitando tutti i ragazzi in famiglia”.

***

Il programma dei prossimi giorni

Questo il ricco programma dei prossimi giorni:
domani, giovedì 23 maggio, protagonista il coro di voci bianche della scuola “Z. Kodály di Budapest” a indirizzo musicale.

Segue un convegno internazionale sull’educazione musicale, “Fare musica da 0 a 14 anni: il metodo Kodály e altre esperienze”, inserito nella lista di eventi culturali organizzati nell’ambito dell’Anno Culturale Ungheria-Italia 2013.

Venerdì, invece, le medie di Cordovado presenteranno “Movie music. Musica & cinema - La musica che racconta, la musica che emoziona: le grandi colonne sonore” con un’orchestra di 50 alunni.
Seguirà la media “Piccoli” coi laboratori video che realizzano ogni anno vari firmati collegati a tematiche di attualità o legate a progetti internazionali.
Ci saranno il video della 2 A, che parlerà della Slovenia, realizzato in seno al progetto “Comunius Regio”, e il video delle classi 2 B e E, dedicato a Cividale, sito Unesco dell’“Italia Langobardorum”.

Il laboratorio teatrale delle classi terze festeggerà, poi, la creazione dell’Istituto Comprensivo di Cividale del Friuli che accorpa tutte le scuole dell’obbligo della zona; lo farà presentando un “colossal” musicale/teatrale dedicato alla storia del Friuli intitolato “Sante Stoiche di mitiche.. la vere storie dal Friûl”.
Lo spettacolo coinvolgerà i bambini dell’infanzia e il coro della primaria di Rualis, oltre agli alunni delle due terze del laboratorio teatrale del tempo prolungato.
La scuola Bilingue di San Pietro al Natisone proporrà lo spettacolo di fine anno: “I have a dream”. Sabato 25,
infine, grande chiusura con la scuola dell’infanzia di Rualis proporrà teatro in piazza Paolo Diacono.
Paola Treppo

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it