Digiunare: perchè no?



Il Carnevale è appena passato con tutto ciò che è comportato, compreso l'abbondante e grasso mangiare e bere.
Abbiamo controllato il nostro peso?
Io ho voluto farlo: sono aumentato di 1 Kg e mezzo.
Significa che adesso mi porto continuamente addosso 1 Kg e mezzo più di prima.
Certo, non è una tragedia. Infatti, per accorgermene ho dovuto pesarmi.
E' stata però una sorpresa: 66,50 Kg, anzichè 65!
Se stavo bene prima con 65 Kg, a cosa mi servono quel Kg e mezzo in più?

Il problema vero è però un altro: infatti, occasioni come il carnevale ce ne sono continuamente e allora, se ad ogni occasione aumentiamo di un Kg e mezzo, dove andiamo a finire?

Ecco che abbiamo un'occasione al contrario, un occasione propizia per perdere peso: la Quaresima.
E parlo a prescindere dal fatto religioso: la quaresima può diventare un momento culturale, tradizionale per riportare il nostro organismo se non in condizioni ideali almeno in condizioni più favorevoli.

Perchè, diciamo la verità, portarci continuamente addosso zavorra (a volte 10, 20, 30 e anche più Kg) solo perchè ci piace mangiare più del necessario, non è molto razionale. Il gioco non vale la candela! La goduria del mangiare abbondante è pagata a peso d'oro in primo luogo a spese della propria salute e poi, certamente, anche dal punto di vista estetico.

Ecco la Quaresima! Mettiamoci alla prova: a Pasqua, prima di riprendere quota, ci ripeseremo e vedremo se siamo stati capaci di contenere la nostra voglia invasiva.
Nino Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it