Sì o no???




Dall'intervento del Sindaco sulla cava di Cedarmaci tutto si è capito fuorché la cosa capitale:
l'Amministrazione Comunale è per il sì o per il no!
Siamo rimasti al NI!


Nessuno potrà dire che l'assemblea sulle cave non abbia avuto successo.
Successo di pubblico. Un pubblico qualificato; mancavano, per ovvi motivi, solo le persone anziane, in compenso c'erano tantissimi giovani.
Successo anche per quanto riguarda gli interventi.
Unica nota stonata l'intervento del sindaco dal quale ci si aspettava una chiarificazione in merito al SI o al NO.
Siamo rimasti al NI!
Le settimane trascorse dal Consiglio Comunale, che aveva rimandato la decisione per chiarirsi le idee, non sono servite proprio a nulla.

La riunione di ieri sera, però, è servita almeno a chiarire al sindaco una cosa, se ce ne fosse bisogno:
la gente, la stragrande maggioranza della gente, non vuole le cave sul nostro territorio, è inequivocabilmente per il NO!.

D'altra parte il sindaco, la prima cosa che avrebbe dovuto fare nei due mesi richiesti per una riflessione, era radunare la gente e chiedere il suo parere.
Egli dici (anche ieri sera l'ha ribadito) di averlo fatto.
Ma c'è modo e modo di fare le cose. Proprio ieri sera gli è stato ricordato che verso gli anni '90, in situazione analoga, il sindaco di allora ha radunato la gente nella scuola elementare di Tarcetta per mettere la gente a conoscenza della situazione e per discuterne. Non poteva fare altrettanto l'attuale sindaco e non accontentarsi di una anonima convocazione (per la gente) dall'esito consapevolmente fallimentare, se voleva veramente conoscere l'opinione pubblica?

Sta di fatto che almeno ora l'opinione della gente la conosce bene!

E allora?
Col suo intervento il signor Boldrini, la cui mamma era originaria delle Valli, aveva chiesto una posizione netta dell'Amministrazione pubblica o per il sì o per il no.
Ma non è servito a nulla.
Dal sindaco abbiamo saputo che lui è il sindaco della stragrande maggioranza che dice NO e anche di quei pochi che dicono SI.
Beato chi capisce il ragionamento!
Allora in ogni situazione il sindaco dovrebbe sempre esprimersi con un NI!?
Ridicolo!

Il problema è ben più grave:
il sindaco è (lo si capisce tra le righe) chiaramente per il Si' almeno a livello politico anche se molto probabilmente a livello personale vorrebbe essere per il NO. Non ha, semplicemente, il coraggio di affermarlo. Però a questo punto (ieri sera era l'occasione ottima) doveva in ogni caso chiaramente esprimersi.

Un'altra cosa che dà molto fastidio a chi vuole ragionare è l'affermare che tanto l'Amministrazione comunale non può far nulla!
Ma siamo considerati scemi!?
Non foss'altro, l'amministrazione comunale ha la carta del piano regolatore. Inoltre, fosse vero che non può nulla, legittima l'amministrazione a non dire chiaramente NO? Almeno coglierebbe l'occasione per schierarsi democraticamente (ma ha significato ancora il termine “democraticamente”?) con la stragrande maggioranza della gente. E non è poco!

Altra pulce nell'orecchio!

Ci consta (l'abbiamo constatato personalmente) che una ditta di Nimis che si interessa di scavi stradali era presente l'altro ieri con cinque macchine e cinque persone presumibilmente per un sopralluogo, dato il carattere della ditta, o addirittura per un progetto specifico sulla strada militare Puller-Torreano (Cividale)

L'amministrazione comunale ne sa qualcosa?
Le chiediamo se dobbiamo ritenerci fortunati che una nuova strada ben larga, ben asfaltata, sovvenzionata naturalmente con i nostri soldi, stia per salire da Torreano a Spignon.
Che pacchia per gli escursionisti, che pacchia per i ciclisti, che pacchia per i quattro abitanti di Spignon che per andare a Cividale si potranno servire di una superstrada!
Finalmente si pensa allo sviluppo del turismo... o

ironia che fa piangere
e fa esclamare:
in che mani siamo???!!!

Che bell'ambiente si ritroveranno i nostri figli, i nostri nipoti!

Nino Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it