Importante passo verso la rinascita della Slavia autentica

E’ stato presentato presso la medievale “Casa Raccaro” di Biacis (Pulfero) il progetto di valorizzazione del nediško.
E’ stato presentato presso la medievale “Casa Raccaro” di Biacis (Pulfero) il progetto di valorizzazione del nediško - la lingua materna propria della Slavia - promosso dalle amministrazioni comunali di Drenchia, Grimacco, Pulfero, San Leonardo e San Pietro al Natisone e finanziato dalla Regione in base agli articoli della L.R. 26/2007 che tutelano specificatamente le varianti linguistiche delle valli del Natisone, del Tore e di Resia.

“Si tratta di un originale esperimento di recupero dell’uso della lingua, della cultura e delle tradizioni dei nostri padri, rivolto all’insieme della cittadinanza, che tiene conto della situazione generale della comunitá della Slavia, caratterizzata da un forte spopolamento, un consistente invecchiamento della popolazione residua che vengono ad aggiungersi alle conseguenze negative dell’inserimento di modelli culturali estranei e a quelle dei processi omologanti propri della globalizzazione” ha precisato nel suo intervento introduttivo il vice-sindaco di Pulfero, Comune capofila nella gestione del progetto, Mirko Clavora.

In pratica, l’iniziativa - dettagliatamente illustrata ad un numeroso ed attento pubblico da Michela Gus e Simone Clinaz - si articola in tre parti distinte ma convergenti: un corso serale rivolto a tutta la cittadinanza teso a stimolare il recupero dell’uso della lingua del territorio; attivitá rivolte alle nuove generazioni, presso le scuole dell’Istituto Comprensivo Dante Alighieri ed infine, concorsi letterari e non nella lingua del popolo della Slavia.

Nella discussione é intervenuto il consigliere regionale Roberto Novelli illustrando la sua proposta di legge relativa alla creazione di un apposito Istituto regionale per la valorizzazione delle varianti linguistiche delle valli del Natisone, del Torre e Resia.

Al termine della presentazione del progetto é stata simulata una lezione-tipo del corso rivolto alla generalitá della cittadinanza con la proposizione di alcune espressioni tipiche della lingua locale, la lettura di un testo originale di Renzo Onesti con relativa discussione ed infine - per chiudere in allegria - é stato intonato un canto tradizionale delle Valli. Considerando l’interesse suscitato tra i giovani, ed in attesa dello svolgimento del progetto nelle Scuole, sará molto probabilmente attivato un percorso formativo specificatamente riservato ai piú giovani.

Su delega delle Amministrazioni comunali interessate, l’Istituto Slavia Viva di Pulfero e l’Associazione Jacopo Stellini di Grimacco, collaborano attivamente all’organizzazione delle varie fasi del progetto.
Istituto Slavia Viva
Associazione Jacopo Stellini di Grimacco

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, é completamente independente ed amatoriale.
Chiunque puó collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2017 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it




Visite dal 3 Aprile 2010.