Educazione musicale - 5° Unità

L'educazione musicale nella Scuola dell'obbligo.

Suono nuovo SO

Obiettivo didattico: assimilazione dell'intervallo di terza minore e inizio assimilazione quarta giusta.

1. m - s - m
2. m - s - m - r
3. m - r - d - m - s
4. s - m - r - d
5. d - r - m - r - d - m - s
6. s - m - r - r - d - d
7. d - m - s - m - r - m - d
8. s - m - r - s - m - d
9. d - m - r - s - m - d
10. s - m - s - r - m - d
11. m - r - s - d
12. m - s - r - m - d

Varianti

1. per imitazione;
2. per lettura con tutta la classe;
3. a gruppi;
4. individualmente un esercizio ciascuno;
5. col gesto del braccio (s = alzato sopra la testa; m = in avanti; d = rilassato lungo il corpo; r = posizione intermedia tra m e d;
6. per moto retrogrado;
7. cantare gli esercizi solo con le vocali.

Canti con d - r - m - s

(i canti, a mo' di esempio, saranno pronti entro breve tempo)

Creatività

1. Esercizi con i suoni: d - r - m - s
2. Scrivi una frase utilizzando i suoni d-r-m-s con risposta affermativa.
3. Scrivi una frase musicale con i suoni d-r-m-s con risposta affermativa nel ritmo, negativa nei suoni.
4. Scrivi una frase musicale con i suoni d-r-m-s con risposta per moto contrario.
5. Scrivi una frase musicale con i suoni d-r-m-s con risposta variata (1 o al massimo 2 variazioni) mediante ripetizione del suono.
6. Scrivi una frase musicale con i suoni d-r-m-s con risposta variata anche nei suoni.
7. Scrivi una frase musicale con i suoni d-r-m-s con risposta variata mediante riduzione dei suoni.
8. Scrivi una frase musicale con i suoni d-r-m-s con risposta variata per moto contrario.


Moto contrario

Ora devi fare attenzione al moto contrario, perchè con l'introduzione di un quarto suono le cose si complicano.
Bisogna mettere i suoni della domanda in ordine scalare, ossia prendere i suoni della domanda e metterli in scala.
Una volta in scala li penso a specchio, cioè come li vedrei applicando una specchio sopra la scala che ho ottenuto.

Esempio: domanda d - m | r-m - s (ritmo: ta-ta|titi-ta)
Metto in scala i tutti i suoni della domanda (pensali dal basso verso l'alto come i gradini di una scala; cioè: d-r-m-s):
s
m
r
d


Ora applico lo specchio sopra la scala:
|d - r - m - s |specchio|s - m - r - d|. Cioè il primo suono non è più d, ma s; il secondo è m; il terzo r, il quarto d.

Ottengo perciò:
d = s
r = m
m = r
s = d

Perciò il d della domanda diventerà s nella risposta; il r diventerà m; il m diventerà r; il s diventerà d.
Per cui la domanda |d - m - rm - s| diventerà risposta |s - r - mr - d| Il ritmo rimane invariato: ta-ta-titi-ta.


Attenzione

Orièntati nei suoni, cantando prima di ogni esercizio: d-r-m-s | s-m-r-d.
Tieni inoltre presente che, come già detto, puoi iniziare e terminare con qualsiasi dei suoni assegnati.

ESERCIZI con d - m - s (suoni di tromba)

1. Scrivi una frase musicale con i suoni d-m-s con risposta per moto contrario.
2. Scrivi una frase musicale con d-m-s con risposta variata.
3. Scrivi un esercizio con d-m-s con risposta variata per moto contrario.
4. Scrivi un esercizio con d-m-s con risposta per moto retrogrado.

Nino Specogna

Realizzazione della pagina Nino Specogna



Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it