La mostra di bestiame a Montefosca

Ricette tipiche - Dialetto - le famiglia di Montefosca e di Pačejda - Ringraziamenti - Poesia
Questa mostra si è ripetuta una volta sola.
Questa mostra si è ripetuta una volta sola.
Negli anni 1970, il Dottor Renato Qualizza, ispettore dell’agricoltura, ebbe l’idea di organizzare una mostra di bestiame con la partecipazione dei produttori ed allevatori montefoscani. Si svolse a Dolina, posto abbastanza grande per organizzare una mostra di questo genere. Bisognava dimostrare che, in più del formaggio e del burro già conosciuti da tanti anni, c’era anche una razza famosa di mucche di colore grigio chiamata Bruna Alpina dalla Carnia. A quell’epoca, si faceva più formaggio possibile, una volta al giorno, con una grande quantità di latte, qualità controllata da Zorza da Mersino; la latteria era al massimo della sua capacità di fabbricazione. Si poteva constatare la stessa cosa per quello che riguardava il foraggio. Tutte le zone erbose erano falciate e sfruttate al massimo. Non si poteva fare di più e la quantità di fieno era limitata. Si deve dire che la gente non aveva l’esperienza di queste mostre e le bestie non erano abbastanza valorizzate. Però, i produttori presentarono un bestiame in grande forma anche se rimaneva tutto l’anno rinchiuso in stalla. Per la prima volta, si vedevano i proprietari lavare le loro mucche, pettinarle e spazzolarle. Tutti i partecipanti si trovarono in grande effervescenza sperando di vincere il primo premio e di diventare così una personalità nel paese. Il primo premio fu vinto da Cencig Celio Kočianu ed il secondo da Cencig Angelo Bazinkn.

Cinquant’anni fa, si potevano contare 450 mucche nel paese; oggi ce n’è appena una settantina.

---+++Ricette tipiche di Montefosca IL BRODO DELLA SALUTE (brodo di tasso) Mettere, in quattro litri di acqua salata, la carne di tasso in una pentola; aggiungere carota, cipolla, aglio, alloro e salvia. Portare il tutto ad ebollizione e far cuocere per due ore e mezza.

ZUPPA DI MAIALE Cuocere insieme, per un’ ora e mezzo, qualsiasi pezzo di maiale (specialmente con ossa), “brovada” e patate.

POGAČA (Pane con farina di granturco) Mescolare la farina con acqua o latte con un po’ di sale. Lavorarla per fare una forma leggermente rotonda. Cuocerla nel forno da 30 a 45 minuti. Giorni dopo, si pùo mangiarla a pezzetti con latte.

PANADA Prendere vecchio pane tagliandolo a pezzi. Metterlo con latte salato per ottenere un liquido omogeneo e denso.

FRICO (di formaggio grattugiato e uova) Per quattro persone Grattugiare 200 grammi di formaggio di Montefosca Mescolare il formaggio con otto uova intere. Dopo aver fuso 30 grammi di burro in una padella, aggiungere le uova e formaggio. Far cuocere per 5 minuti.

FRICO (con cipolla e patate) Per quattro persone Rosolare una cipolla media nel burro in una padella con 2OO grammi di patate a pezzi per 20 minuti a fuoco ridotto. Aggiungere 200 grammi di formaggio a pezzi e cuocere a fuoco vivo per 5 o 10 minuti.

OBJEINCA Tagliare a pezzi la polenta fredda in un grande piatto. Coprire di latte riscaldato. Aggiungere formaggio grattugiato e versare sopra un po’ di burro fuso.

MODAC AN ŠPEK (dente di leone al lardo grasso) Dopo aver lavato e asciugato il dente di leone, depositarlo in una insalatiera. Tagliare il lardo graso a pezzetti e farlo rosolare in una padella finché sia croccante. Aggiungere nella padella, aceto di vino rosso con il lardo. Poi versare questa preparazione sul dente di leone e mescolare il tutto. Questa ricetta è molto apprezzata con un pezzo di polenta calda.

STRUCCHI LESSI (di un giorno o due) Tagliare in due gli strucchi (o in quattro se sono più grossi) in un grande piatto. Cospargere di formaggio e versare sopra un po’ di burro fuso.

ZAVAJON Per quattro persone Battere quattro uova intere con 100 grammi di zucchero e mezzo litro di vino rosso. Questa ricetta si usava durante il Carnevale (Pust).

Il dialetto

Dialetto di Montefosca - Sloveno dialettale - Italiano

Arbida - Garbida - Rovo
Arbidinca - Garbidinca - Mora frutto
Automobl - Makinja - Automobile
Bančia - Klop - Panca
Bedra - Stegno - Coscia
Broskù - Braskù - Verza
Brdak - Bardak - Bravo
Brinta - Brenta - Brenta
Brgeške - Bargeške - Pantaloni
Britf - Britof - Cimitero
Brouada - Brovada - Brovada
Bršče - Baršče - Ramaglia
Burje - Koštanj - Castagna
Buršjàn - Brušjàn - Edera
Cabat palon - Cabat balon - Giocare a calcio
Cabate - Cavate - Ciabatte
Čebr - Čeber - Mastella
Cedilo - Žlieb - Scolatoio
Čeriešnja - Čariešnja - Ciliegia
Česer - Česeron - Pisello
Češpon - Čiešpa - Susino
Četrt - Četarti - Quarto
Čjapa - Kapuza - Berretto
Čmen - Ičmen - Orzo
Črno - Črno - Nero
Črou - Čaru - Verme
Čuk (u allungato) - Čuk - Gufo
Daska za plento - Pulentarca - Tagliere per polenta
Dàš - Dàž - Pioggia
Dìhat - Uonjat - Annusare
Dno - Dana - Fondo
Dù(a)r - Dòr - Cortile
Drouà - Darvà - Legna
Drug(h) - Drugi - Secondo
Držina - Družina - Famiglia
Dua ? - Duo ? - Chi ?
Duaanduajst - Dvaandvajst - Ventidue
Duajst - Dvajst - Venti
Duj (u allungato) - Dujuo - Selvatico
Facou - Facu - Fazzoletto da naso
Fierth - Viertuh - Grembiule
Fingret - Fingart - Ditale
Frmenant - Fulminànte - Fiammiferi
Frneu - Špurgèt - Fornello
Fruška - Hruška - Pera
Gabr - Gabar - Carpino
Gaspuod - Gospuod - Sacerdote
Grlo - Garlo - Gola
Gingjòt - Dindjòt - Tacchino
Grjuha - Rjuha - Lenzuolo
Glaua - Glava - Testa
Glnjik - Glonjik - Pettine
Gošt (per la fisarmonica o altri) - Zuonit - Suonare
Grd - Gàrd - Brutto
Grozje - razduje - Uva
Gobanca - Gubanca - Gubana
Gorèh - Orèh - Noce
Graja - Ograja - Recinto
Guarit - Guorit - Parlare
Gucia - Pledenka, maja - Maglia
Hlep - Hliebac - Pagnotta
Hlot - Kàlanca - Pezzo di legno
Hrbat - Harbat - Schiena
Ieš - Griča - Riccio
Iti do(u) - Iti dòl - Scendere
Iti na čanparno - - Iti na čeparno - - Andare a sinistra
Iti na desno - Iti na pravo - Andare a destra
Iti notr - Iti notar - Entrare
Iti un - Iti uon - Uscire
Jabka - Jabuka - Mela; melo
Jagoda - Jagodca - Fragola
Jajcè - Icè - Uovo
Jaur - Jauar - Acero
Jdrk - Idrìk - Radicchio
Ješ - Jež - Riccio
Jšlk - Ulaka - Slitta
Jzk - Izik - Lingua
Junac - Bik - Toro
Kacja - Akacija - Acacia
Kakošnjak Kokošnjak Pollaio
Kan ? Kam ? Dove ?
Kat Kadiš Fumo
Kazt Kazalac Indice
Kladuo Kladvo Martello
Kln Klìn Cuneo
Klobaca Klobasica Salsiccia
Kloštr Klojštar Catenaccio
Klouac Hlovàc Gomitolo
Kmet Kumèt Contadino
Kodumr Kodumar Cetriolo
Kolači Kolačà Anelli
Kou Kolì Pali
Kolu(a) Koluo Ruota
Kotl Kotula, stan Gonna
Komilce Kamilca Camomilla
Koranina Kornina Radice
Koš (š allungato) Koša Gerla
Kosilo Fruoštih Colazione
Košparca Krota Rospo
Kouač Kovač Fabbro
Koutra Kutra Coperta
Kraua Krava Mucca
Kriš Križ Croce
Krtina Kartina Mucchietto di terra
Kroh Kruh Pane
Krujac na čamprno Kruj Manico a gomito sinistro
Krujac na desno Kruj Manico a gomito destro
Kušneu Košaneu Cuscino
Kuas Kuos Merlo
Kuast Kuost Osso
Kuatar Kuotar Carbonaio
Lastvca Lastuca Rondine
Leofant Slòn Elefante
Lice Gobac Guancia
Liešnk Liešnik Nocciolina
Lmbrena Lombrena Ombrello
Lmin Lumin Lumino
Mačerat Mučerat Salamandra
Majhan Mičken Piccolino
Manzìn Mazinac Mignolo
Marngon Maringon Falegname
Mast Maslo Burro
Mešauka Kuharinca Mestolo
Mlat Mlad Giovane
Moš Možo Uomo
Mš Mìš Topo
Muast Muost Ponte
Mulon Malon Zucca
Mušela Bušela Ape
Mrieska Brieskva Pesca
Mrtu Martu Morto
Murjà Mruja Formica
Napa Cemin Camino
Na pou Na pu A metà
Nč Nič Nulla
Novembr November Novembre
Nt Nìt Filo
Nuač Nuoč Notte
Nuaš Nuoš Coltello
Nuas Nuos Naso
Ostoga Stoga Sostegno
Ovost Ovošt Agosto
Pasteja Pastieja Letto
Pauac Palac Pollice
Pajčvna Pajčovna Ragnatela
Peče burje Peče kostanj Arrostisce le castagne
Pek Pankor Fornaio
Peteln Petelìn Gallo
Pever Popar Pepe
Pkenza Bàt Mazza
Plauat Plavat Nuotare
Plenta serkoua Pulenta serkuova Polenta di mais
Plentar Pulentar Mestolo per polenta
Počakime Počakme Aspettami
Pogača Pinca Pane di mais
Pokriua Pokriva Ortica
Pomodor Pomidor Pomodoro
Popic Popac Ombellico
Popoudan Popudan Pomeriggio
Poudan Pudan Mezzogiorno
Pounoči Punoči Mezzanottte
Predersejn Predarsìn Prezzemolo
Prenglca Pingulauka Altalena
Priateu Pariateu Amico
Pscotin Biškot Biscotto
Puh Vieverca, viverca Ghiro
Puš Puž Lumaca
Raiš Raiž Riso
Rame Ramo Spalla
Rt Rìt Sedere
Sakou Sakù Falco
Salan Salam Salame
Salata Solata Insalata
Šapreš na uogje Pieglič na vogje Ferro da stiro a brace
Sedm Sedmi Settimo
Se učìt Se naučit Imparare
Siuo Sivo Grigio
Sou Su Sale
Souà Sovà Civetta
Sredjn Srčni Medio
Sdrebu(a) Žrebe Puledro
Sfišgat Zvizgat Fischiare
Šerjauca Vogje Brace
Škabel Žgabèl Sgabello
Špuja Čidula Carrucola
Šanglot Šeglòt Secchio
Škrat Škrakiac Folletto
Šrauf Šarauf Vite
Tapou Tapu Pioppo
Taužnt Taužint Mille
Tavajuč Tovaja Tovaglia
Ticilca Matiejac Farfalla
Traua Trava Erba
Treč Trečji Terzo
Trn Tarìn Spina
Trugla Truga Cassetto
Turku(a)l Preša Torchio
Uadà Uodà Acqua
Uas Vas Paese
Učenica Ušenica Grano
Učenična Usenična Di frumento
Uha Uhuo Orecchio
Uou Uòl Bue
Uk Vuk Lupo
Una Vuna Lana
Urcà Varca Corda
Urh Vàrh Ramo
Urt Vàrt Orto
Usakdan Usakdanj Di ogni giorno
Vinjika Venjika Vite di uva
Vintla Vintula Mobile per farina e simili
Za jušno Za kosilo A pranzo
Zbrat Zbrati Raccogliere, riunire
Zejac Zajac Lepre
Zizice Zuončič Mughetti
Zrna Zarno Chicco
Zuanit (per le campane) Zuonit Suonare
Zu(a)r Zorà Aurora
Zviezdà Zvezdà Stella
Žeke Žeki Scarpette di tela
Ženitke Poroka Matrimonio
Zurzja Cvarčja Frittata


Mostra di bestiame a Montefosca nel 1973

Le famiglie di Montefosca e Paceida negli anni 1950

PACEIDA

Prima casa di Paceida portando il numero 1
Padre CERNET Antonio, Madre MENIG Pierina, Figli Pio, Giovanna, Maglia, Livia e Mario (Lessio);
Padre CERNET Pietro, Madre MENIG Giuseppina, Figli Maria, Lina, Giuseppe e Milca;
Padre CERNET Luigi, Madre SPECOGNA Rosa, Figli Primo, Maria e Fabio;
Padre MACORIG Giuseppe, Madre CENCIG Antonia, Figli Emilio, Pio, Maria, Luigi e Olga; Padre CERNET Pietro, Madre SPECOGNA Mafalda, senza figli;
Padre CENCIG Antonio Čepu, Madre CERNET Giuseppina, figli Alessandro, Vittorio, Iolanda, Maria, Gina, Milia e Berto;
Padre CENCIG Pietro Gujašu, Madre SPECOGNA Agostina da Goregnavas, figli Ennio e Angelo;
Padre LAURENCIG Iakac, Madre CENCIG Giuseppina, Figli Uština, Maria, Adda, Angelo e Dušca;
Padre LAURENCIG Vergilio Čeriku, Madre CENCIG Antonia, Figli Maria, Nisio, Mario, Selmo e Paola;
Padre MENIG Vergilio Paronču, Madre CENCIG Maria Goriška, figli Toni e Pio;
Padre CENCIG Vittorio Torianu, Madre CENCIG Maria, Figli Maria e Pio;
Padre MENIG Angelo, Madre CENCIG Tarsilia, figli Pia, Anna, Berto;
Padre BATTISTIG Pietro Musonu, Madre CENCIG Antonia (Nina), figli Fabio, Lino, Maria e Milio;
Padre LAURENCIG Alessandro Laurenč, Madre SPECOGNA Paolina, figli Maria e Lina;
Padre CENCIG Agostino Kolariu, Madre SPECOGNA Luigia, Figli Pietro, Davide, Maria, Angelo e Leonardo;
Padre LAURENCIG Basilio Basilu, Madre LAURENCIG Maria, figlia Malia;
Padre BATTISTIG Gino Košacu, Madre CENCIG Maria (Mamica), figli Renzo, Rina, Emilio e Giannina.

MONTEFOSCA

Padre CENCIG Luigi Uikacu, Madre CENCIG Agostina (prima moglie), figli Pierina, Ernesta e Maria; seconda moglie Tamažua Antonia (Tonina) (Kenza), figli Mario, Lino e Lina;
Padre CENCIG Angelo Žefu, Madre SPECOGNA Paola, figli Leonardo e Mario;
Padre SPECOGNA Gino Lebanu, Madre CENCIG Maria, figli Milca, Maria, Giovanna e Dora;
Padre CENCIG Attilio Matjulu, Madre CERNET Paolina di Paceida, figli Pasquale, Alberto, Guerrino, Dino;
Padre CENCIG Giovanni Matjulu, Madre CENCIG Paola, figli Primo, Milio, Mario, Maria, Adele, Elsa, Rino, Luciana;
Padre CENCIG Giovanni Giobatta, Madre LAURENCIG Pierina Balanua, figli Anna, Pio, Silva;
Padre CENCIG Ettore Lebaun, Madre CERNET Giovanna, figli Elda, Ferrucio, Luisa;
Padre CENCIG Gianni Fema, Madre CENCIG Maria, figli Celeste, Giovanni, Paola, Maria;
Padre MACORIG Mario Majacu, Madre MAJON Maria, figli Ennio, Ardeo, Rino;
Padre CERNET Agostino Čiaku, Madre CENCIG Luigia, figli Pio, Emilio, Angelo, Mario, Bepo;
Padre CERNET Angelo Čiaku, Madre ZANTOVINO Antonietta Ninca, figli Giuliano, Doro;
Padre ZANTOVINO Luigi Peroškn, Madre CENCIG Antonia, figli Bepino, Maria;
Padre CENCIG Agostino Gorišu (Te gorenj), Madre LAURENCIG Maria, figli Milio, Tilio, Giovanni, Lino, Marcello;
Padre SPECOGNA Pietro, Madre CERNET Pierina, figli Guido, Maria, Giovanna, Lina, Pierina;
Padre SPECOGNA Guido Lienu, Madre CENCIG Rina Tamašua, figli Maria, Sergio, Genoveffa, Dario, Lia, Graziella;
Padre BUNIN Luigi Kraču, Madre SPECOGNA Rosa, figli Gino, Bepo, Livia, Ninca, Maria, Giovanna, Paola, Pietro, Pia, Pio;
Padre CENCIG Giuseppe Te Gorenj (Te dolenj), Madre CENCIG Amalia, figli Giuseppe, Marta, Pio, Sandro, Fausto, Elio, Giovanni, Maria;
Figlio CENCIG Giuseppe Te Gorenj (Te dolenj), sposato con MENIG Antonia, figlie Nerina e Lea;
Padre CENCIG Antonio Te Gorenj, Madre CENCIG Mariana, figli Antonia (Nina), Seconda, Gina, Davide, Pietro, Mario, Maria, Milio;
Padre CENCIG Giovanni Tojcu, MACORIG Maria, figli Luigi, Milio, Elio, Gino;
Padre TRIGONA Vincenzo Vičencu, Madre LAURENCIG Onelia, figli Alma, Angelo, Maria;
Padre CENCIG Pietro Marniacu, Madre CENCIG Gisela, figli Pia, Franca, Pia;
Padre CENCIG Vergilio Vergilu, Madre LAURENCIG Pierina, figli Lino, Maria, Mafalda, Giovanna;
Padre CENCIG Leonardo Nardin, Madre SPECOGNA Maria, figlia Maria sposata con Cencig Emilio, figli Eda e Corrado;
Padre CENCIG Bruno Rošlnu, Madre CENCIG Rosa, figlia Daria sposata con Macorig Ardeo, figlie Nadia e Katia ;
Padre CENCIG Mario Čiaku, Madre CENCIG Olga, figlio Dante ;
Padre LAURENCIG Giuseppe Balanu, Madre CERNET Paolina Čiakoua, figli Sergio, Adelmo;
Padre CENCIG Angelo Basinkn, Madre CENCIG Alda, figlio Adriano; Aldo, fratello di Angelo, viveva con loro;
Padre CENCIG Luigi Maziozu, Madre SCUOR Emma, figli Olga, Livia, Clara;
Padre SPECOGNA Angelo Ustin Uolac, Madre CENCIG Gina, figli Guerrino, Laura; Guerrino sposato con Cencig Ada;
Padre CENCIG Iusto (Lessio) Uanzu, Madre MENIG Olga, figli Orfeo, Dario ;
Padre CENCIG Luigi (sparito in Russia), Madre MENIG Milca, figlio Egidio ;
Padre CENCIG Basilio Šiornu, Madre CENCIG Sofia, figli Maria, Pio, Fiorina, Miglio;
Padre CENCIG Antonio (Trigona), Madre CERNET Maria (Mesnarca), figlia Giovanna;
Fratello e sorella CENCIG Pietro e Erminia Šiornu hanno vissuto insieme nella stessa casa ;
Padre CENCIG Angelo Gorišu (Te Dolenj), Madre MACORIG Paolina, figli Maria, Pio, Enzo; Padre CENCIG Giovanni Goracu, Madre CENCIG Paola, figli Luciana, Luciano;
Padre CENCIG Emilio Škiekac, Madre SPECOGNA Giovanna, figlio Dino;
Padre CENCIG Pietro Uerbu, Madre CENCIG Amaglia (di Arbišče), figli Irma, Alma, Zita;
Padre CENCIG Pietro Ištu, Madre CENCIG Agostina, figli Olga, Marcella, Mario, Dionisia, Maria, Milio;
Padre CENCIG Giovanni Sierku, Madre SPECOGNA Angelica, figli Lino, Maria, Mario;
Padre CENCIG Lino, Madre ZANTOVINO Rina, figli Edda, Concetta, Vito; Vito sposato con Juretig Fabiola (di Mersino), figlie Francisca e Elisa
SPECOGNA Mariana Bazinkua ha avuto un figlio morto giovane.
Padre ZANTOVINO Giovanni, Madre MACORIG Pierina, figli Maria, Nerina, Giovanna, Antonietta, Milca, Pio;
Padre SPECOGNA Luigi Uolzu, Madre CENCIG Olga, figli Alma, Claudio ;
Padre SPECOGNA Pietro Piercu, Madre ZANTOVINO Antonia, figli Mario, Maria, Pietro, Alberto, Emilio ;
Padre CENCIG Ario Mon, Madre CENCIG Albina, figlie Maria, Giovanna, Rina;
Padre CENCIG Angelo Mon, Madre LAURENCIG Emilia, figli Alberto, Guerrino;
Padre SPECOGNA Giuseppe Uolzu, Madre CENCIG Antonia, figli Giuseppe, Paola, Livia, Lina, Maria;
Padre SPECOGNA Silverio Uolzu (Te dolenj), Madre CENCIG Marta, figli Lea, Benito, Pio;
Padre CENCIG Agostino, Madre MENIG Maria Menčka, figli Rina, Paolina;
Padre SPECOGNA Miglio Štiefu, Madre BATTISTIG Rina, figli Maria, Giovanna, Giuseppe;
Padre SPECOGNA Alessandro Štiefu (Te dolenj), Madre MENIG Livia, figli Zora, Fiorita, Maria, Bepino;
Padre CENCIG Antonio Matoha, CERNET Amaglia, figlio Pio;
Padre CENCIG Emilio Matoha (Te dolenj), Madre SPECOGNA Gina, figli Fabio, Maria;
Padre CENCIG Pietro Tamašu, Madre SPECOGNA Luigia, figli Emilio, Giuseppe, Angelo, Mario;
Padre LAURENCIG Angelo Balanu, Madre SPECOGNA Livia, figlio Rino
Padre SPECOGNA Pietro Daneu, Madre CENCIG Maria, figli Rina, Maria, Milka, Pia, Pio sposato con Cencig Concetta, figlio Cristian;
Padre LAURENCIG Pietro Balanu, Madre CENCIG Ida, figli Lino, Lina;
Padre CENCIG Giovanni Kočianu, Madre CENCIG Agostina, figli Pio, Celio, Geremia, Alberto; Celio sposato con Bunin Lina, figli Maria e Danilo;
Padre SPECOGNA Antonio Baziaku, Madre CENCIG Antonia, figli Giuseppe, Pio; Giuseppe sposato con Cencig Maria Goriš, figlio Graziano;
Padre SPECOGNA Luigi Čipču, Madre CERNET Angelina, figli Maria, Lina, Umberto, Giovanna, Fabio, Giuseppe;
Padre CENCIG Giovanni Kruču, Sorella Rosa, nipoti Angelo, Pierina, Antonio;
Padre CERNET Luigi (Paceida), Madre SPECOGNA Matilde Miškulnua, figli Anita, Angelo, Emilia, Paolina;
Padre SPECOGNA Livio Šklancu(viveva con la sorella Antonia), Madre CERNET Onelia, figli Maria, Guido, Diana, Fiorina, Giovanna, Mario e Livio;
Padre SPECOGNA Angelo Masku, Madre CENCIG Paolina, figli Leonardo, Maria, Alberto, Lina; Alberto sposato con Cencig Lea, figlia Nadia; Lina sposata con Zantovino Pio;
Padre CENCIG Luigi Kokulču, Madre CERNET Vivenza, figli Maria, Anna, Danila ;
Padre SPECOGNA Angelo Kokulču (detto Kuzo), Madre CENCIG Elma, figli Maria, Aldo, Franco;
Padre CENCIG Luigi Uerbu, Madre CENCIG Maria, senza figli;
Padre CENCIG Giuseppe Marniacu, Madre SPECOGNA Antonia, figli Don Emilio, Angelo, Franca; Angelo sposato con Specogna Maria, figlie Noemi e Iole;
Fratelli e sorelle CENCIG Masku e Jagri Luigi, Gino, Gilda, Fanna, Maria, Paola, Elvira, Giovanna;
Padre CENCIG Giovanni, Madre GUJON Maria Kajanka (di Calla), figli Adda, Maria, Giovanni, Tilia, Paolina sposata con Cencig Leonardo Matjulu, figli Elio e Elda;
Padre CENCIG Mafaldo Matjulu, Madre SPECOGNA Emilia, figli Giuseppe, Maria, Ettore, Rino;
Padre SPECOGNA Pietro Mekina, Madre CENCIG Antonia, figli Primo, Fabio, Rina, Maria;
Padre SPECOGNA Milio Mekina (vissuto a Brieka), Madre CENCIG Pierina, figlio Angelo;
CENCIG Pietro Pek (fratello di Uikac) viveva con Maria (conosciuta durante la guerra in Polonia), senza figli;
SPECOGNA Irma Mekina, zitella;
CENCIG Pierina Sperinca, separata da un uomo di San Leonardo;
LAURENCIG Maglia Čerikua, zitella;
Padre TRIGONA Antonio, Madre CERNET Maria, figlia Giovanna.





Ringraziamento

Mi preme ringraziarvi tutti per l’aiuto che mi avete dato nella realizzazione di questo libro e per il tempo che mi avete concesso per le numerose interviste nonostante le vostre occupazioni.
Sono grato dello sforzo che avete consentito a fare per ricercare, nel vostro più intimo, ricordi nascosti ma non cancellati.
Lasciamo il frutto di un lavoro compiuto assieme sperando che serva al futuro delle nuove generazioni.


Ho gradito particolarmente la partecipazione di :
LAURENCIG Giuseppe Balanu
CENCIG Ettore Lebanu
CENCIG Maria Baziakoua
SPECOGNA Giuseppe Baziaku
MACORIG Paola Gorišua
CENCIG Angelo Marniacu
CENCIG Maria Grašua
CENCIG Miglio Ištu
CENCIG Pio Šiornu
CERNET Pio
SPECOGNA Graziano Baziaku
MONTECON Giovanna
PICHON Dominique, professoressa d’italiano in Francia, che ha fatto un lavoro di correzione
TISSERAND Agnès per la traduzione dal latino delle iscrizioni sulle campane
CENCIG Chantal che ha lavorato ore e ore davanti allo schermo del suo computer battendo testi, inserendo fotografie e disegni
Disegni, abbozzi e pittura di CENCIG Guerrino.

CENCIG Guerrino

Aprile 2003

Poesia



M ontefosca, la bella nascosta in una conca verdegiante
O cchieggiata da Sant’ Andrea con simpatia influente
N ata da una volontà antica e coraggiosa
T u sei la nostra madre lingua meravigliosa,
E cheggia ancora il suono delle tue campane,
F rutto del lavoro delle generazioni lontane
O ggetto di studio per i giovani vallegiani
S imbolo per tutti quelli che vivono lontani
Č arnivarh, Čeneurh, kakua se kličeš ?
A n donas, ti na manka nič navieš ki češ…


G.

Guerrino Cencig







Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it