Iuretig - Juret

Mersino Rodda il Matajur
Mersino Rodda il Matajur
Juret è assieme a Marseu la frazione della chiesa parrocchiale, del cimitero e della canonica.
Juret
Juret
Come le altre frazioncine è costruito sulle rocce, in luogo ancora più impervio di Marseu, nel luogo dove era impossibile la coltivazione dei campi.

E' in posizione ancor più dominante sulla parte bassa della Valle del Natisone, sul versante destro del Natisone stesso dal Mladesjena, alla Kraguenza, al Vogu e al monte Mija.
Mersino Basso da San Leonardo di Rodda
Mersino Basso da San Leonardo di Rodda
Altitudine 592 m
Denominazione locale degli abitanti: Jurèt o, più genericamente, dolènčanj
Abitanti 18(?)
Famiglie 9
Case 23(?)
Marseu e Juret da Bukuje
Marseu e Juret da Bukuje
Juret da Marseu
Juret da Marseu

Cognomi

Juretig, Clavora, Marzuola, Zorza, Jerep, Marseu, Cucovaz

Soprannomi di casa

Mačjòni (te gorenji - Jàkob an te dolenji - Zanùt), Špeči, Kajànci, Štefenadi (te gorenji - Jakomìn an te dolenji - Bepo), Paolìni, Kapòni, Šeni, Šuànaci, Gišela (g dolce), Marčùalni, Mačjèti, Ščaldìni.

Il toponimo Juret

Božo Zuanella nel testo PULFERO ha scritto:

Il nome della borgata di Mersino Basso, Juret, deriva dal cognome tipico del posto.

Questo cognome sloveno deriva dall'agionimo Georgios e precisamente dalla forma slovena Jurè col formante patronimico e in origine designava "il figlio di Jurè".

Descrizione del luogo

La piccola borgata è costruita su una specie di promontorio roccioso che domina l'orrizzonte circostante a iniziare da est (Matajur) a sud (la valle bassa del Natisone), a ovest (la catena del Mladesjèna, della Kragùenca, del Vogu e del Mija). Le case sono abbarbicate alla roccia le une sulle altre.

Fino a non molti anni fa sulle pareti esterne delle case si potevano ammirare affreschi di soggetti religiosi. In particolare sopra l'ingresso della vecchia casa di Štefenàdi si poteva ammirare una bella "Fuga in Egitto", opera di un pittore di Loch, caratteristico per la sua completa calvizie.
I dipinti dello stesso autore si potevano ammirare non solo a Mersino ma in quasi tutti i paesi della Valle del Natisone.
Penso siano andati tutti perduti!
Panorama sulla Valle da Juret
Panorama sulla Valle da Juret
Carnevale 2002 a Juret
Carnevale 2002 a Juret

La chiesa

La piccola chiesa della SS. Trinità, contitolare della parrocchia di Mersino assieme alla chiesa del Sacro Cuore di Mersino Alto, è opera anche degli abitanti di Juret.

I lavori sia di costruzione che di ricostruzione sono opera della "rabùote" di tutte le famiglie sia di Marseu che di Juret.

La stessa cosa bisogna dire per la scalinata d'accesso al cimitero e per la costruzione del bel monumento ai caduti.

Mersino Basso, con Marseu e Juret, ha dato un notevole contributo di caduti sia nella Prima Guerra Mondiale che nella Seconda.

Devetica

Anche a Jurèt è ancora in atto la pratica della Devetica, la novena di Natale.
Anzi Jurèt possiede il "presepe" più vecchio e più bello, recentemente completamente restaurato.
E' quello che si può ammirare andando a visitare su questo sito la "Marsinska Devetica".
Due pastorelli scolpiti nel legno con la stella
Due pastorelli scolpiti nel legno con la stella
Pastorella con gerla e cesto
Pastorella con gerla e cesto
Marsinska Devetica

Nino Specogna

Preparazione della pagina Ruben Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it