Merso Superiore – Gorenja Miersa

Il Comune
Il Comune
Il vecchio paese, in cui aveva sede la Banca di Merso

Oltre Scrutto, sulla destra, al di là del ponte che attraversa il torrente Cosizza si trovano le prime case di Merso Superiore.
Questo è il paese di Merso, la gente si chiama Miersanj. Il paese sta 168 m s.l.m., più o meno come l'angelo del Castello di Udine.

Nella grande casa sulla sinistra sta il Comune, l'ambulatorio con due medici almeno per qualche ora al giorno e anche la Posta.

Se, invece, si va a destra, attraverso il ponto sull'Erbezzo, c'è la pianura, dove si otrvano le Scuole Materna, Elementare e Media., il campo sportivo e i chioschi, dove ogni anno si festeggia San Rocco, il giorno dopo L'Assunta. C'è anche la sede del Circolo Culturale “Valli di San Leonardo”.










Se andiamo avanti per la strada provinciale, troviamo sulla sinistra la caserma dei carabinieri, e sulla riva in alto la chiesa del Sacro Cuore con accanto la nuova canonica.














La chiesa, che è senza campanile, è stata fabbricata all'inizio del secolo precedente prima della Prima Guerra Mondiale ed è stata completamente rinnovata nel 1999.

Sull'altro lato della strada c'è un vecchio mulino, non più in uso.
Probabilmente le prime case di Merso vennero costruite ai piedi del colle Santa Lena. Adesso le case stanno alla destra e alla sinistra della strada che corre lungo la Valle verso il comune di Stregna.
Gelso dalla forma caratteristica
Gelso dalla forma caratteristica



Sulla sinistra, in mezzo alle case, la strada si diparte verso Cravero.
Nei vecchi tempi da questo paesetto si dipartivano le carreggiate o i sentieri verso Ussivizza, Zabardo, Hum e Cravero, attraverso il vecchio ponte di San Leonardo su per Altana , Iainik e Castelmonte.
Sulla cima scorreva una bella strada, che portava fino alla chiesa di San Andrea e andava oltre, sempre sulla sommità per Kunez, fino a Raune ed Oblizza.





















Importante per noi fa bella mostra, un po' fuori strada verso il fiume Erbezzo, la chiesetta di San Antonio, dove durante la repubblica della Benecia si radunava sotti i tigli che crescevano attorno la Banca di Merso o San Leonardo.
Questa e la grande sosednja di Antro erano due Parlamenti che amministravano l'una le Valli del Natisone e del Alberone, l'altra della Rečanska Valle.
Stefania Carlig
da DOM
foto LINTVER

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it