Posti per accendere il fuoco di S. Giovanni

Falò, Kries
Anche a Montefosca, come in tutti paesi vicini, per la festa di San Giovanni, si accendeva il fuoco (falò, kries) per perpetuare una tradizione antica durante la notte del 24 giugno.
Più di un mese prima, ogni famiglia iniziava a preparare delle fascine che costituivano il falò.
Questo fuoco era gestito dalla gioventù, con molta gioia, frenesia e speranza per il futuro.

A Montefosca, c’erano tre posti previsti per questa tradizione popolare piena di promesse.
Gli abitanti del quartiere di “Dolina” avevano scelto un posto sopra il paese, chiamato

Japnenca

= Japno, calce” dove era prodotta, come lo erano anche le tegole.
Questo posto appartiene sempre alla famiglia Goriš.

Invece, il quartiere di “Kras” aveva scelto di allestirlo sotto il paese, vicino al sentiero che scende verso il rio Bodrino “Budrin” dove c’è la stalla della famiglia CENCIG Mon.
Il posto fu chiamato

Puštiela

zona scura, lasciata incolta.

A Paceida, si faceva il fuoco dietro la casa di Gino BATTISTIG in un posto chiamato

Gor na košu”

sopra la gerla.

C’era sempre stata grande concorrenza fra questi tre posti, cercando ogni anno di superarsi con grande entusiasmo.
Gridi di gioia, salti attorno e sopra questo simbolico fuoco si prolungavano tardi nella notte.
Questo falò dava una grande carica di energia purificante, indispensabile per l’imminente sfalcio che durava la maggior parte dell’estate, con giornate lunghissime, durissime, dall’alba fino al tramonto.

Guerrino Cencig

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it