Burje - Castagne



MINESTRA DI CASTAGNE E FUNGHI PORCINI

Prendere 40 castagne (calcolare 10 castagne a testa), sbucciarle e metterle a cuocere sul fuoco con l'acqua fino a coprirle e un pugnetto di sale grosso.

Quando sono cotte spelarle della pellicina.

Lasciare qualche castagna in parte, mettere le restanti in padella con uno spicchio d'aglio, una cipolla tritata, una carota, un sedano a pezzetti, un dado ai funghi, un dado classico e coprire con l'acqua.

A cottura ultimata passare tutto nel passaverdura.

Rimettere sul fuoco aggiungendo latte, panna da cucina e porcini freschi a cubetti e cucinare ancora per 30 minuti circa.

Aggiungere le castagne messe da parte.

Servire ben caldo con dei crostini.

ZUPPA DI CASTAGNE

Dose per 4 persone

250 gr. di castagne
200 gr. di funghi (½ porcini, ½ chiodini) già bolliti
20 gr. di burro
un cucchiaio di olio d'oliva
un bicchiere di vino rosso secco (merlot)
un litro di brodo vegetale (sedano, carota)
20 gr. di panna da cucina
2 cipolle.

Soffriggere la cipolla nell'olio e burro.
Aggiungere i funghi frullati (oppure metà frullati, metà a pezzetti). Rosolare.
Aggiungere il vino fino a evaporare.
Mettere le castagne passate al setaccio.
Aggiungere il brodo vegetale.
Cuocere 20 minuti.
Aggiungere infine un cucchiaio di farina per addensare e i 20 gr. di panna.
Servire con crostini.

MINESTRA DI CASTAGNE



Mettere a bollire 250 g circa di castagne con tutta la buccia.
Quando sono cotte, spelarle e metterle da parte.
Per preparare il brodo mettere a cuocere la cipolla, il sedano, 3 patate e alla fine aggiungere un po' d'olio.
Quando la zuppa è cotta, passarla nel passaverdura.
Macinare dentro metà castagne. Badare che il brodo non sia né troppo liquido, né troppo denso.
Aggiungere un bicchiere di panna e il resto delle castagne intere.
Mescolare bene.
Intanto mettere nel forno del pane, per tostarlo.
Mettere nel piatto qualche crostino e versare sopra il brodo.

BISCOTTI DI CASTAGNE



In una terrina mescolate 250 g di farina di marroni (o meglio castagne cotte e passate al setaccio)
con 350 g di farina bianca,
200 g di zucchero,
un pizzico di sale,
una bustina di zucchero vanigliato,
250 g di nocciole tritate finemente,
una busta di lievito per dolci,
3 uova,
100 g di miele e
200 g di burro.

Formate un impasto il più omogeneo possibile e lasciatelo riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Quindi, aiutandovi con un matterello, tirate la pasta ottenuta ad uno spessore di 5 mm e incidetela usando delle formine per foggiare i biscotti (o anche un bicchierino),
adagiateli sul fondo di una teglia imburrata e infarinata,
infine cuoceteli in forno caldo (180° C) per circa 10-15 minuti.

CASTAGNACCIO

Setacciate 500 grammi di farina dolce di marroni (oppure di castagne cotte e passate al setaccio) e ponetela in una terrina.

Aggiungete dell'acqua tiepida o del latte tanto quanto basta per formare un impasto né troppo consistente né troppo morbido.

Unite poi non meno di
mezzo bicchiere di olio extravergine d'oliva,
sempre mescolando bene,
50 g di pinoli o di noci tritate e
50 g di uva sultanina rinvenuta in acqua calda.

Amalgamate il tutto e disponetelo su una teglia unta d'olio,
aggiungendo in superficie delle foglioline di rosmarino e un filo d'olio, sempre rigorosamente d'oliva.

Cuocete in forno a media temperatura (150_160° C) per circa un'ora.

CROSTATA DI MARRONI E RICOTTA

Preparate 500 g di passato di marroni.

In una terrina a parte lavorate 200 g di ricotta con 4 cucchiai di zucchero e un filo di latte.

Incorporate
due tuorli d'uovo,
un bicchierino di rhum,
150 g di marrons glacés tritati grossolanamente e
il passato di marroni.

Imburrate e infarinate uno stampo da crostata,
rivestitelo con della pasta frolla,
stendetevi sopra il composta preparato,
guarnitelo con delle caldarroste e
ripiegate i bordi formando un cordoncino da incidere leggermente con un coltello.

Cuocete in forno a 200° C per circa 45 minuti.

Servitela tiepida.
Lintver

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it