VREMENSKI PREGOVORI - DETTI METEOROLOGICI

Da "ATTIVITA' INTEGRATIVE" Sc. Media Statale "Dante Alighieri" S. Pietro al Nat.


Če do svetega Štandreža ne pade listje, bo huda zima.
Se a S. Andrea non son cadute le foglie, sarà un crudo inverno.

Če drieu nardi pried rož ku listje, na doparnese sadja.
Se l'albero fa prima i fiori che le foglie, non fruttificherà.

Če je luja presuhuo, ostane grozdje pru groznuo.
Se luglio è secco, l'uva sarà ottima.

Če lesjak ženarja laja, huda zima se nastaja.
Se in gennaio il lupo abbaia, si prepara un crudo inverno.

Če ložeš grah, kar luna gre gor, tajšan ki ložeš, tajšan pobereš.
Se semini i fagioli a luna crescente, come lo metti così lo raccogli.

Če ložes# pepeu, kar luna gre dol, pomaga za travo.
Se getti la cenere a luna crescente, aiuta per l'erba.

Če maja puno krat garmi, dobrega lieta se kumet veseli.
Se a maggio tuona molte volte, il contadino spera in un buon anno.

Če se jasne od Gorice, deni kola pod klanice.
Se il sereno arriva da Gorizia, metti le ruote sotto la tettoia.

Če se vseje roman pre Svetega Ivana, gre vas v cviet.
Se si semina il romano prima di San Giovanni, va tutto in semenza.

Če setemberja je gorkuo, pa zima bo marsla.
Se settembre è caldo, l'inverno sarà freddo.

Daž od maja parnese kruha an mljeka zadost.
La pioggia di maggio porta pane e latte in abbondanza.

Jasno od zdole, kola pod stiejo; jasno od zgore, kola na dielo.
Sereno da basso, ruote sotto la tettoia; sereno dall'alto, ruote al lavoro.

Kar čima od Matajura ima klobuk, bo šigurno daš.
Quando la cima del Matajur ha il cappello, pioverà sicuramente.

Kar je luna mlada, se kapus seje.
A luna giovane si seminanano i capucci.

Kar je luna mlada, se ne smie driev seč.
A luna giovane non bisogna tagliare gli alberi.

Kar se jasne od Gorice, skrani kola pod klanice.
Quando è sereno da Gorizia, ripone le ruote sotto la tettoia.

Kar se jasne od Matajura, bo višno liepa ura.
Quando si rasserena dal Matajur, probabilmente sarà bel tempo.

Kar setemberja je gorkuo, zima pride pa marzla.
Quando settembre è caldo, l'inverno sarà freddo.

Kdar se marčja zeleni, raduo se pa pošuši.
Quando verdeggia a marzo, si asciuga facilmente.

Maglice na učice, daž na kietnice.
Nuvole a pecorelle, pioggia a catinelle.

Na dva fevrarja je Sviečinca : če sonce vstane na jasnin, vuk gre po rit nazaj tu jamo ; če vstane na oblačnin, zima gre na kraju.
Il 2 febbraio è la Candelora: se il sole si leva a ciel sereno, il lupo va all'indietro nel buco; se si leva a cielo nuvoloso, l'inverno è alla fine.

Na svet Martin, ce sonce ustane na jasnin, za tri dni bo snieg.
A san Martino, se il sole si leva a ciel sereno, fra tre giorni nevicherà.

Ovo#štni da#ž pohlad host.
La pioggia d'agosto rinfresca il bosco.

Svet Lienart je na 6 novemberja: če je liepa ura, ta narbuj narodna gospodinja parača stejo kravan.
Pa če je daš,še ta narbuj parložna jo ne riva paračat, zaki bo puno zornat takih do Božica.
San Leonardo è il 6 novembre: se è bel tempo, la donna più disordinata arriva a preparare la lettiera per le mucche.
Se piove, nemmeno la donna più efficiente non arriva a prepararla, perché ci saranno tante giornate così fino a Natale.


Svet Martin oblačen al maglen parnese zimo dobro ku jesen.
San Martino nuvolo porta un inverno mite come l'autunno

Svet Matija, če ušafa led, ga popika, če ga ne ušafa, ga pa nardi.
Svet Matija, če ušafa led, ga zbije, če ne ga pa nardi.
San Mattia, se trova il ghiaccio, lo rompe, se non lo trova, lo fa.

Sveta Anieš an svet Baštjan se snego nuoč an dan.
Sant'Agnese e san Bastiano s'innevano notte e giorno.

Sveta Brida ga zakida, Svet Gregor ga pa prebor.
Santa Brigida lo accumula, San Gregorio lo fa sparire.

Tajšan ki je ovošta dan, tajšan bo v jesen vsak dan.
Com'è il giorno ad agosto, così sarò in autunno ogni giorno.

Zguada petelin žveljo ponaja.
La mattina il gallo rinnova la sveglia.

Bo sniah!
Svet Blaž ga gaz.
Sveta Briga ga kida.
Sveta Palonka ga partonka.
Sveta Doroteja ga seja.
Sveta Anježa ga speza
An Svet Anton Abat
je peju use otroke
gu Piarhu klobat!

Nevicherà!
San Biagio lo sguazza.
Santa Brigida lo manda giù.
Santa Apollonia lo batte vicino.
Santa Dorotea lo semina.
Santa Agnese lo pesa.
E Sant'Antonio Abate
ha portato tutti i bambini
nel fienile di Piarhi!
Allievi della Scuola Media Statale di S. Pietro al Natisone

Realizzazione della pagina Nino Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it