Inventare

Inventare è bello!
Inventare è bello, è come creare.
Se è una cosa che dà soddisfazione alle capacità umane è proprio riuscire a produrre qualcosa di molto personale: trovare per forza d'ingegno una cosa nuova e di pubblica utilità, creare, escogitare, immaginare.
Per cui dire a uno che sa inventare è il massimo dei complimenti.
A meno che a quell'inventare non ci si metta anche un complemento oggetto: inventare frottole, ad esempio.

A me, ultimamente, è stata assegnata l'invenzione di una “gramatika” e di un “besednjak”.
Dovrei esserne orgoglioso, se immediatamente dopo non si parlasse di “stupidità”, perchè quella “gramatika” e quel “besednjak” ci sono già da secoli.
Come ho fatto ad “inventare”, se “gramatika” e “besednjak” c'erano già, solo una mente contorta può immaginarlo e rinfacciarlo: perché in questo caso non avrei inventato, avrei copiato.
La mente oltre che contorta diventa bizantina, o pettegola, o disonesta, o simili, quando volutamente non specifica ciò che precisamente nella “gramatika” e nel “besednjak” si insinua sia stato inventato. Ma si sa che il qualunquismo nella diffamazione è prerogativa delle persone fallite. O non si è osato dire che la “gramatika” e il “besednjak” sono frottole? Un nuovo e inedito “complimento” al Nediško!

A suo tempo avevo inventato anche un termine: godnuvanje o godnienje. Anche allora l'allocco di turno si era sbracato a sghignazzare, non essendosi accorto che proprio in quel momento i merli nei loro nidi “so godniel” o “godnuval”. L'ignoranza o la stupidità di cui sopra non hanno limiti.

Ridimensioniamo tutto e torniamo al titolo iniziale: inventare!
Quanto mi piacerebbe inventare una strada che porti alla rivalutazione del nostro Nediško, alla riconsiderazione dell'importanza che a livello educativo ha per i nostri bambini fin dai primissimi anni di vita (mia nipotina, attualmente di 3 anni, è a contatto con quattro lingue: italiano, inglese, friulano, nediško), alla rivalutazione del linguaggio dei nostri antenati anche sotto l'aspetto ludico, della bellezza, del godimento di un linguaggio così intimamente legato al nostro territorio, alla nostra storia, al nostro vivere quotidiano: inventare il modo per suscitare nel cuore di tutti gli slovenji un vero e autentico amore verso il Nediško.

Riesumiamo, dunque, questi antichi “gramatika” e “besednjak”, presenti sul nostro territorio “già da secoli”, riappropriamocene, non permettiamo che vengano sostituiti da altre “gramatike” e “besednjaki”.
Possono convivere con altri ma non assolutamente essere sostituiti.
Nino Špehonja

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it