Tri stuolietni kostanji

De se guori od treh posebnih kostanju, j dost jih pomerkat. De so stuolietni j šigurno; morebit parfin taužintlietni, ku je kostanj zlo parlietan. Sa more prenest tritaužint liet.
Bo nimar buj teškuo špegat stuolietne al taužintlietne drieuja tle u naših dolinah. Je uriedno zatuo spoznat tiste šelè bivajoče, jih obiskuvat, jih spoznat, jih počastit ki so takuo prešerni, dokar so šelé živi.

Telih dreves dva sta padla molo liet odtod.

An kostanj blizo Ofjana, tist ki Guardja Forestal j pravla bit narbuj star od Nediških Dolinah, nih deset liet odtod gaj striela trieščinla, an gaj arsklala.

Na lipa, parlietna an prešerna, blizo cierkuce Svetega Duhà gor na Varhe, je an onà bila arsklana an urignjena od negà polietnega potuopa lieto taužintdevetstuodevetandevedeset lieto. Malo deléč taod telega, samuo malo metru, nimar na tistin prestoru, sej zasula druga lipa šelé buj velika nih petnajst liet odtod, zuok že tarhlinasta.

Takuok bod prebivajo almank še trije drevì, trije kostanji šigurno stuolietni.
Utanski kostanj
Utanski kostanj
Tist ki, na muojin znanje, je narbuj velik an narbuj star stanuje u nin prestoru mies Utane an Stare Gorè. Je šelè zlo zdreu, zlo močàn. Je an žiu monument.

Za ga ušafat če bit dosegt štierokrožišče Utana, Dolenj Tarbì, Kodarmaci, Stara Gora.

Se znižat parnogah za nih pedeset metru na ašfaltu tapod rištorante pruot Utane.

Uzet parvo uoznico na čemparno; se znižat za nih pet minutu; se obarnit na desno an ... iskàt!
Ofjanski kostanj
Ofjanski kostanj
An te drug kostanj je prešeran, ofjanski, ki je buj lahkò ga ušafat.

Se muore itì gu Ofjan, goh Kočanci.

Pustit makino an se pobrat po uoznici pruot Arbečù.

Po petnajst-dvist minutu, tuk pot začne itì malo gorpruot an nardì no uhùo, se sreča tabelo ki oznanja blizanje kostana.

Iti za staro mulatiero an potlé za stazico na čemparno. Se ga vid od delečà, zuok gost je očejena.

Čeglih kostanj je biu nepopunama poškodvan od ne striele malo liet odtod, nale je uriedan bit obiskan.

Parvìč je zlo fotogjenik!
Tarbilni kostanj
Tarbilni kostanj
Te treči preseran kostanj se znajde blizo Gorenjega Tarbilna, na kraj Svete Lene.

Na krožišče pruot Gorenjega Tarbilna, blizo britofa, namest se obarnit na desno pruot vasì, se obarne na čemparno.

Se uzame uoznico, ki pohoja na varhu, potlé začne se znižùvat.

Se sreča no gostò kostanjovo host. čedno an lepuo marano.

Na koncu tele hostì se znajde uonz miere kostanj.

Nie moč ga na videt!
Nino Špehonja

Tre Castagni secolari

Che di tre castagni eccezionali si tratta, basta osservarli. Che siano secolari è certo; forse addirittura millenari, dato che il castagno è assai longevo. Può, infatti, superare i tre millenni di età.
Sarà sempre più difficile poter osservare alberi secolari o millenari qua nelle Valli. Merita pertanto conoscere quelli ancora esistenti, visitarli, conoscerli, riverirli data la loro maestosa presenza, finchè sono ancora in vita.

Due di questi alberi sono crollati pochi anni fa.

Un castagno nelle vicinanze di Pegliano, quello che la Guardia Forestale definiva il più vecchio delle Valli, fu colpito una decina di anni fa da un fulmine, che lo squarciò.

Un tiglio, annoso e maestoso, presso la chiesetta di Santo Spirito a Spignon, fu anch'esso spaccato e sradicato da un temporale estivo nel 1999.

Poco distante da questo, alcuni metri soltanto, sempre nella stessa località, si abbattè un altro tiglio di dimensioni ancora maggiori circa quindici anni fa, perchè ormai marciscente. Comunque esistono almeno altri tre alberi, tre castagni sicuramente secolari.

Quello che a mio avviso il più grande e il più vecchio si trova tra Altana e Castelmonte. E' ancora in ottima salute, molto vigoroso. E' un monumento vivente.

Per raggiungerlo bisogna raggiungere il quadrivio Altana, Tribil Inferiore, Codromaz, Castelmonte.

Scendere a piedi per una cinquantina di metri per asfalto sotto il ristorante verso Altana.

Prendere la prima pista interpoderale a sinistra; scendere per circa cinque minuti; girare verso destra e ... cercare! Pure maestoso è il secondo castagno, quello di Pegliano, più facilmente reperibile.

Recarsi a Pegliano nella frazione di Kočanci.

Abbandonare la macchina e incamminarsi per la strada interpoderale verso Erbezzo.

Dopo 15-20 minuti dove la strada inizia a salire leggermente e fa un'ansa, si incontra il cartello che segnala la presenza del castagno.

Seguire la vecchia mulattiera e poi il sentierino sulla sinistra. Lo si nota da lontano anche perchè il bosco è stato pulito.

Anche se il castagno è stato in parte rovinato da un fulmine pochi anni fa, merita davvero di essere visitato.

Tra l'altro è molto fotogenico! Il terzo maestoso castagno si trova nei pressi di Tribil Superiore, sulle pendici del monte Maddalena (Sveta Lena).

Al bivio per Tribil Superiore, nei pressi del cimitero, anzichè girare a destra per entrare in paese, si gira a sinistra.

Si prende la strada interpoderale che percorre per un tratto la dorsale, poi inizia a scendere.

Si incontra un folto bosco di castagni, pulito e curato.

Verso il fondo di questo bosco si trova il castagno eccezionale.

E' impossibile non notarlo!

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it