Temolo

Thymallus Thymallus
Caratteristiche del Temolo e sua distribuzione nelle Valli

Caratteristiche e distribuzione nelle Valli


L'alto Natisone è una delle poche acque del Friuli Venezia Giulia in cui è ancor ben presente questo salmonide ( sottofamiglia dei timallidi).
Questo pesce è infatti molto delicato e la sua presenza può essere considerata indicatrice di una buona qualità delle acque.
L'ambiente ideale del temolo è praticamente quello della trota marmorata, con cui spesso convive.
Il corpo del temolo è prettamente grigio, con sfumature che vanno da grigio scuro all'argento.
I fianchi presentano dei piccoli punti neri, più o meno fitti.
Le squame sono ben marcate.

ALIMENTAZIONE

Il temolo si nutre prevalentemente di invertebrati acquatici, di molluschi e di vermi.

RIPRODUZIONE

Il maschio raggiunge la maturità sessuale dopo due anni circa, quando misura 30 cm., la femmina dopo 3-4 anni.
La riproduzione ha luogo tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera.
Ogni femmina depone 2500-3000 uova circa.

CURIOSITA'

Il nome scientifico Thymallus, e quello volgare temolo, derivano dal fatto che questo pesce, appena pescato emana un aroma simile a quello di timo.
Dopo la morte del pesce, questa caratteristica è destinata a scomparire in breve tempo.



Alberto Terenzani

Realizzazione della pagina Alberto Terenzani

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it