Mija

Il monte Mija visto da Spignon
Il monte Mija visto da Spignon
Mija deriva da Meja, confine. Infatti sulla parte sommitale di questo monte già dalla dominazione austriaca passa il confine di stato. Il Mija è interessantissimo sotto molto punti di vista: morfologico, naturalistico, ambientale.
Dalla Guida 5 del Friuli-Venezia Giulia.

Il massiccio rilievo del monte Mija appartiene strutturalmente all'anticlinale del Mija-Lubja-Matajur, importante area di transizione fra le Alpi meridionali e le Dinariche.

Tutto il versante settentrionale si trova in territorio sloveno.

Nella porzione italiana la montagna si divide in tre grandi zone:
il versante sud-orientale, quasi a picco sul fiume Natisone, caratterizzato da una boscaglia dominata dal carpino nero;
il versante sud-occidentale, anch'esso molto scosceso, gravitante sulla valle del Pradolino, ricoperto per il settore più esterno dalla boscaglia termofila di carpino nero, orniello e maggiociondolo;
il settore interno e meno ripido caratterizzato da una faggeta di frassino maggiore.
La vasta porzione sommitale è ricoperta da una fitta faggeta montana.

Di grande interesse geomorfologico è la valle del Pradolino, attraversata milioni di anni fa dal paleoalveo del Natisone.

Interessante la descrizione del percorso, pubblicata in questo sito alla voce "percorsi a piedi/Mija".

Guida 5 del Friuli-Venezia Giulia

Realizzazione della pagina Nino Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it