Mangart

m. 2677
Il Mangart con i suoi 2677 m. è la quarta cima delle Alpi Giulie, situato sul confine ItaloJugoslavo, domina i laghi di Fusine a nord e la Koritnica a sud (Log Pod Mangartom).
È una cima molto interessante per il panorama.
La parete Nord è importante dal punto di vista strettamente alpinistico, infatti su quella parete alta circa 900 m e larga 1500 m sono state tracciate numerose vie alpinistiche di estrema difficoltà.

Rifugi

La zona del Mangart è servita da 1 rifugio e 1 bivacco.

Koča na Mangartu (m 2072)

situata nella conca ad ovest del Mangart in territorio sloveno.

Una strada carrozzabile a sfondo naturale di circa 11 Km si stacca nei pressi del Passo Predel e conduce fino al Rifugio. E' consigliabile, però, prendere il sentiero segnalato che parte dalla Mangartska Planina (1295 m) che in 3 ore di cammino tra boschi e radure arriva alla Koča na Mangartu.

Bivacco Fratelli Nogara

situato a m. 1850 sul versante nord del Mangart serve come base esclusivamente per la Ferrata Italiana al Mangart.
Dal lago Superiore di Fusine un sentiero segnalato conduce tra pascoli ed abetaie al bivacco in 2-3 ore.

Accessi alla cima:

Dalla Koča na Mangartu

seguire il sentiero segnalato che con alcune svolte porta sulla cresta di confine da dove è possibile scorgere la parete nord del Mangart quindi superare una cengia nevosa sulla quale è necessario prestare molta attenzione perchè notevolmente esposta e seguire il sentiero che fra detriti conduce alla cima. Dalla Koča na Mangartu 2-2.30 ore di cammino.

Via attrezzata slovena

seguire l'itinerario precedente fino ad un bivio dove inizia il sentiero che conduce all'attacco della via ferrata.
La via attrezzata con corde e pioli di ferro si svolge quasi per intero in un obliquo canale, è relativamente esposta.

Via attrezzata italiana

l'attacco di questa via si trova a circa 150 m dal bivacco fratelli Nogara e sale la parte occidentale della parete nord del Mangart.
E un percorso impegnativo, molto esposto e con passaggi difficoltosi.
Le attrezzature conducono direttamente alla grande cengia nevosa dove si incrocia l'itinerario a) seguendo il quale si arriva in cima.

Il Mangart è una montagna molto frequentata, ma bisogna prestare molta attenzione ed essere adeguatamente equipaggiati sulle due vie ferrate che, tra l'altro, sono sconsigliabili ad inesperti.
Božo Zuanella
DOM n.12 - 1986

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it