Giorgio Qualizza


Come non ricordare Giorgio Qualizza, tragicamente scomparso in Polonia. Grande esperto in proverbi. Speriamo di poter pubblicare la sua tesi di laurea proprio sui proverbi. Ci aveva promesso verbalmente di farcela avere e ci ha anche indicato di poterla eventualmente trovare presso la biblioteca comunale di Grimacco.
U saboto 7. vošta je biu v Gorenjern Tarbiju pogreb vasnjana Giorgija Qualizza, družine Rounjakovih Dolenjih, ki je umaru, star 42 liet, gor v Poloniji, utopien tu jezeru blizu vasi Dziekonow.

Na pogrebu se je zbralo nenavadno veliko število ljudi od usieh kraju naše Benečije in iz Laškega, ki so bli parijatelji renkega Giorgija, al ki so ga zapoznali skuoze bukva poeziji, ki jih je zapisu, al skuoze konference, ki jih je napravu, al skuoze sodelovanje s kulturnimi društvi.

Renik Giorgio je biu poseban človek, kateremu je biu Buog dau puno darou. Po elementarni šuoli je študiju 8 liet u videnskim seminarju, da bi postau duhovnik. Kar je zapoznu, da ta nie biu njega poklič, je šu študijat filozofijo na univerzo u Tarst. Doktoriru je z nalogo o slovenkih pregovorih u nediških dolinah.

Lieta 1980 se je upisu na vidensko univerzo, za študijat ruski iu poljski jezik. Lieta 1984 je prejeu podpuoro (borsa di studio), da bi napravu na univerzi v Varsavij preiskave poljskih pregovoru. Tamgor se je lepuo navadu poljski jezik in tudi bolgarski ter si pardobiu puno parijatelju, ki jih je usako lieto hodu obiskat u Polonijo in oni njega v Gorenji Tarbi.

Giorgio je biu učenjak (studioso), raziskovalec (ricercatore) in poet. Prepričan, da je u življenju narbuj važno uresniciti kar se ima u sebe, se je odpoviedu učenju u šuoli an je ostu doma, vesu suojega skromnega življenja, nadaljevau študije in začeu pisati poezije. Parve bukva "E' dolce il sale", po italijansko, jih je izdau 89. lieta; druge "Kapja sonca", po slovensko, 90. lieta; trečije "Polska-Polonia", po poljsko, 91. lieta. Sam jih je izdaju an prodaju po vaseh.

Giorgijo je jubu svoje doline, svojo Benečijo, nje jezik in kulturo. Lieta nazaj je pisu tudi za Dom.

Per i funerali di Giorgio Qualizza, tragicamente scomparso in Polonia, i suoi amici di Tribil Superiore hanno preparato e steso questa preghiera:

"Giorgio, questa giornata è per noi, tuoi amici, una giornata di silenzio e solitudine, avvolta nel mistero della vita, quello stesso mistero che tu hai spesso cantato nelle tue poesie. Il vuoto lasciato dalla tua scomparsa è incolmabile, ma siamo confortati dalla certezza cristiana della resurrezione. Oggi, tutti, assieme vogliamo dirti grazie. Ti ringraziamo per tutto ciò che hai saputo darci, specialmente per l'amore, che hai sempre avuto per le cose più semplici e vere. Ti chiediamo scusa se, alle volte, siamo riusciti solo ad ascoltarti, ma non a capirti. Preghiamo insieme il Signore, che ci aiuti dal cielo a continuare ad amare le tue, le nostre verdi valli ed a trasformare in semplice poesia ogni giorno della nostra vita".

KAPJA SONCA

Na kapja sonca je padla na zemjo

na zarja zemje je asvetila tamo

dan obroč ognjia se vije gu luhtu

an šprica iskre tu uado.

Utiakajo magle žvina judje

iskre an plahte ognja pu userot se krope

driavja točjo karvave suze

breguaf ričejo ognjene drože

Otroc uriščejo žene upijejo možje: skripjejo z zobmi

žvina znorjala si an san bur an leti

zemlja se plazi: žriala se otperjajo

hiše zemjo: driavja uado

žvino judi: use not požgerjajo

Zvezde sikajo štriane luči

sonce pokne an ustreli na taužent kosi

luna se spjužčne na zemljo

nebua an zemja se uničajo u tamo.

GOCCIA DI SOLE

Una goccia di sole è caduta sulla terra

un raggio di terra ha rischiarato il buio

un cerchio di fuoco gira nel cielo

e sprizza scintille nell'acqua

Fuggono le nuvole, gli animali, la gente

scintille e falde di fuoco dappertutto piovono

gli alberi versano lacrime di sangue

i monti vomitano fondacci di fuoco.

I bambini strillano, le donne urlano,

gli uomini scricchiano coi denti

gli animali impazziti qua e là infuriano e corrono

la terra frana, voragini si aprono

case, terra, alberi, acqua,

animali, gente, tutto dentro inghiottono.

Le stelle sprizzano sprazzi di luci

il sole scoppia e schizza in mille pezzi

la luna si spiaccica sulla terra

il cielo e la terra si annientano nel buio.

(da K'a:pja S'o:nca - Goccia di sole - Giorgio Qualizza editore).

E.C.

DOM - Leto XXVIII. št. 15 - 31. avgusta 1993

Realizzazione della pagina Nino Specogna

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it