Addio, picchio nero!

Ci sono voluti anni e anni perchè il picchio nero torni nella zona di Spignon.
E adesso...
Picchio Nero
Picchio Nero

Il picchio nero: un uccello eccezionale!

Penso che pochi abbiamo avuto la fortuna di imbattersi nel picchio nero.
Già il suo richiamo è eccezionale, somigliante a un fischio umano, enigmatico, affascinante. Anche solo accorgersi della sua presenza, osservando sotto le betulle l'albero ridotto in scaglie, provoca una forte emozione.
Vederlo volare poi, o posarsi come un gigante primordiale sulla cima di un albero suscita emozioni profonde.
Un tempo lo incontravi solo sul monte Mija, essendo un uccello assai selvaggio.
Da un po' di anni è presente anche a Spignon, specie nella zona della Zelenica verso Pegliano e verso Dobje.

Ma perchè ricordo queste cose? Perchè il picchio nero tornerà sul monte Mija.
Se ne andrà dalla zona di Spignon e di Pegliano.

Escursione naturalistica

Quando insegnavo nella Scuola Media di San Pietro, nel mese di maggio di ogni anno ci recavamo con le Classi Prime a fare un'escursione naturalistica per la durata di un intero giorno.
Che splendide giornate!
Gli insegnanti preferivano la zona della Kraguenca non solo per la tranquillità del percorso con assenza di ogni pericolo, ma anche per la bellezza del paesaggio, per la ricchezza della flora, per la presenza di ambiti naturalistici caratteristici allo stato puro come i boschetti di betulle, per la ricca e varia presenza di essenze arboree, per i grandi panorami sulla pianura friulana e sulle Prealpi e Alpi Giulie, per la presenza di una fonte (acqua potabile freschissima) quasi sulla cima della Kraguenza.

Avrà senso i prossimi anni portare ancora gli allievi sulla Kraguenca?

Sentiero naturalistico

La domenica mi reco spesso a Spignon per rituffarmi nei luoghi della mia infanzia e mi fa piacere incontrare teorie di gente, che, non solo in macchina ma più spesso in bici o a piedi, passeggiano attraverso il bellissimo sentiero naturalistico della Kraguenca e godono della quieta pace di quei luoghi.
Gente innamorata della natura, gente che ha la fortuna di riuscire a godere di una natura ancora incontaminata, una natura capace di risollevare lo spirito e ritemprare le forze fisiche e psichiche!

Ma per quanto ancora?

La gente ha paura, perchè sa

La gente sa cosa perderà, come lo so io.
Per questo ha paura, per questo protesta.

E i nostri amministratori?!

Sono i nostri amministratori, i nostri politici che non sanno (o se ne infischiano di sapere) COSA LA GENTE VUOLE.

Protesta a 360°

Per questo io grido a tutti:
PROTESTATE
CONTINUATE A PROTESTARE!

Ne avete diritto.

ARRABBIATEVI!
URLATE IL VOSTRO NO!

Che lo sentano fino a Pulfero
che lo sentano fino a Trieste,
che lo sentano tutte le Valli (prima o poi toccherà a tutti),
che lo senta tutto il Friuli.

Non si deve permettere di recare danni incalcolabili e irrimediabili a tante persone per il bene di solo qualche persona.

LO DEVONO CAPIRE I NOSTRI AMMINISTRATORI.
E SE NON LO CAPISCONO,
GLIELO DOBBIAMO FAR CAPIRE NOI!!!

Nino Specogna

Richiesta del LINTVER

Lintver chiede
ai ciclisti che frequentano la zona della Kraguenca
agli escursionisti che vanno a godere di quella bellezza che è la Kraguenza
ai ragazzi della Scuola Media, quelli che già sono stati sulla Kraguenza e quelli che vorrebbero andarci
di scrivere le loro impressioni sulle cave
e di spedire il loro testo (o anche le loro immagini) a

info@lintver.it

che le inserirà in una rubrica particolare
LINTVER

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it