Via ufficiale alle Unione dei Comuni nelle Valli



L'esame della compatibilità dei dodici consiglieri nominati nell'assemblea, avvenuto venerdì 30 marzo nella sala giunta di S. Pietro al Natisone, ha rappresentato il via ufficiale all'Unione dei Comuni di S. Pietro, Pulfero e Savogna.
Qualche giorno prima una riunione aveva ufficializzato quella tra S. Leonardo e Stregna, con il sindaco di quest'ultimo comune, Claudio Garbaz, nominato presidente per il 2001.

A. S. Pietro è stato il "padrone di casa", Bruna Dorbolò, a spiegare come alcune attività dell'unione siano già partite e molti impiegati delle tre amministrazioni abbiano già cominciato a mettersi "in rete".

Il primo presidente del nuovo ente, il sindaco di Pulfero Piergiorgio Domenis, ha affermato che
"il parto non è stato neanche tanto difficile, visto che era condiviso in pieno dalle tre amministrazioni",
aggiungendo che
"se dubbi ci sono stati, e alcuni di questi permangono, derivano dall'incertezza con cui la Regione ha trattato la questione dell'unione tra i comuni".
A questo proposito Domenis ha manifestato perplessità e timori rispetto ad alcune notizie secondo le quali la Regione intenderebbe favorire la creazione di comuni con almeno 10 mila abitanti.


S. Pietro, Pulfero e Savogna non si sono uniti, comunque, solo per la possibilità di ottenere maggiori trasferimenti -
ha chiarito il presidente dell'unione -
ma anche perché la Regione continua a demandare ai Comuni compiti che non sempre riusciamo a sopportare".

Il sindaco di Pulfero ha infine letto il programma dell'ente, con obiettivi che vanno
dall'uniformazione degli strumenti urbanistici
(l'obiettivo strategico è quello di realizzare un Piano regolatore unico che individui
le strategie di sviluppo complessivo dell'unione, definendo in modo armonico gli aspetti relativi alla viabilità,
le aree economico-produttive,
residenziali,
di servizio, ecc.)
alla realizzazione di un unico ufficio tributi che consentirà da un lato la gestione diretta delle riscossioni, con riduzione della spesa prevista per l'incasso di tasse locali e tariffe, dall'altro un più efficace controllo.

Gli altri settori interessati dall'unione saranno il commercio, la vigilanza, i trasporti scolastici e l'assistenza sociale.
Novi Matajur

Questo sito, realizzato e finanziato interamente dai soci, è completamente independente ed amatoriale.
Chiunque può collaborare e fornire testi e immagini a proprio nome e a patto di rispettare le regole che trovate alla pagina della policy.
Dedichiamo il sito a tutti i valligiani vicini e lontani di Pulfero, San Pietro al Natisone, Savogna, Stregna, Grimacco, San Leonardo, Drenchia, Prepotto e di tutte le frazioni e i paesi.

www.lintver.it
© 2000 - 2018 Associazione Lintver
via Ponteacco, 35 - 33049 San Pietro al Natisone - Udine
tel. +39 0432 727185 - specogna [at] alice [dot] it